PROGETTO 2009: “L’OSSERVATORIO ECB”

Elisa e Gianmaria Bergamini condividono da diverso tempo il lavoro, unendo i loro sforzi per creare di un’azienda leader nel settore “Petfood” un’immagine veritiera e realistica nei confronti della realtà territoriale che li circonda.


Vivono a Treviglio, piccola cittadina della bassa bergamasca che pur sfuggendo al dinamismo sfrenato e stressante della metropoli , risente comunque dell’effetto eccessivo di modernità che porta il più delle persone ad essere acriticamente trascinate dalle mode del tempo.
Prima di tutto gli insegnamenti preziosi del padre Lorenzo hanno spronato i due giovani a saper dare un senso di “autenticità” all’esperienza lavorativa che, in una famiglia di industriali imprenditori significa anche dare un senso alla “vita intera”.

Lorenzo Bergamini, indigeno Trevigliese, di provenienza contadina e di impostazione tradizionalista oltre che cattolica, ha iniziato la sua attività di imprenditore alle dipendenze; ha sempre avuto insite in lui passione entusiasmo e voglia di fare, partecipazione alla vita sociale e sostegno ad organizzazioni umanitarie.
La graduale crescita e affermazione a livello mondiale della ECB è stata agevolata da questa visione eclettica del panorama internazionale che già 30 anni fa in azienda si è portato.
Nel corso degli anni la ECB ha saputo ampliare sempre più il “raggio d’azione” allargando gli orizzonti sino a raggiungere oggigiorno mercati quali quello della Tailandia, Chile, Israele, Ametica, Africa nonché l’Europa intera.

Un’ azienda che vuole avere prospettive future non può che avere l’orgoglio di presentare al suo interno risorse indispensabili quali figure altamente professionalizzate oltre che appassionate al lavoro e dedite all’organizzazione intera; ecco che a tal proposito la ECB riconosce “in primis” di aver raggiunto tali obiettivi grazie a colui che oggi è il direttore generale geometra sig. Ernesto Cattaneo.

Oggi Elisa e Gianmaria entrano nel vero senso del termine in azienda, l’intenzione oltre che di “imparare il mestiere”, è di intraprendere un’ azione propositiva e innovativa.
La ECB ha da sempre un impatto ambientale sia a livello locale che internazionale, si vuole quindi sensibilizzare la gente che non conosce realtà di “rendering” informando e creando cultura.
Se si pensa per esempio ai mondo dei “piccoli”: il mondo dei bambini è importante nella sua totalità, è il futuro, è da loro che si deve creare educazione, rispetto e civiltà nei confronti degli altri.
Il rispetto dell’ambiente in questo caso specifico della ECB nasce dalla conoscenza e comprensione che si ha del valore di un “rendering” cioè di un’azienda che sa raccogliere, lavorare ed ottimizzare gli scarti di lavorazione della macellazione animale (avicola).


L’OSSERVATORIO ECB è un’iniziativa che intende coinvolgere tutti gli scolari delle scuole elementari di Treviglio, al fine di promuovere informazione verso il territorio.

La ECB intende spiegare ai “piccoli” l’importanza del riutilizzo di alcune materie di scarto alimentare, nel caso specifico come e dove finiscono parte dei consumi che noi facciamo di polli e tecchini, la carne bianca più usata in Italia.
La ECB inoltre intende riconoscere attraverso 4 borse di studio, quei lavori che più hanno “colto” il significato della comunicazione informativa che l’azienda ha fatto (si pensa sotto forma di racconti e/o disegni).


Per il secondo anno consecutivo ha suscitato larghi consensi il progetto per la scuola denominato "IMPAROBASKET" nato da una collaborazione tra la Blu Basket e l'ECB.

continua...